Home » Notizie

Notizie

Novità valutazione rischio stress lavoro-correlato

Novità valutazione rischio stress lavoro-correlato - gruppoinnovare

Pubblicate le nuove linee guida INAIL

Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i ha individuato lo stress lavoro-correlato come uno dei rischi oggetto della valutazione (art. 28). Nel 2011 l’INAIL ha provveduto a rilasciare delle linee guida, utili per l’elaborazione di un metodo unico integrato che permettesse di valutare in maniera efficace questo rischio nel mondo del lavoro. Dopo 6 anni, l’INAIL ha aggiornato la metodologia, modificando ed affinando alcuni parametri, frutto dei risultati ottenuti da anni di applicazione del metodo da parte delle aziende e dalle esperienze derivanti da altre collaborazioni.

Le novità:

La metodologia INAIL del 2017 prevede quattro fasi principali, come nella precedente versione:

  • Fase propedeutica;
  • Fase di valutazione preliminare;
  • Valutazione approfondita;
  • Fase di pianificazione degli eventi.

Ora, però, si dà maggiore enfasi alla “fase propedeutica”, la quale comprende a sua volta:

  • Costituzione del gruppo di gestione;
  • Identificazione dei gruppi omogenei;
  • Formazione specifica;
  • Sviluppo del piano di valutazione;
  • Coinvolgimento del personale.

Le nuove linee guida risultano maggiormente esplicative e dettagliate. Ad esempio la lista di controllo, inserita nella “fase di valutazione preliminare” e già presente nella versione precedente del metodo, è stata integrata con approfondimenti inerenti le modalità di compilazione ed esempi per la nuova modalità di calcolo. Ritoccata è anche la valutazione approfondita, la quale rappresenta lo step successivo e consiste nell’analisi della percezione da parte dei lavoratori, mediante la somministrazione di un “Questionario strumento indicatore”.

La novità, forse, più evidente delle nuove linee guida riguarda gli strumenti di valutazione. Più nel dettaglio, per la lista di controllo è stato aggiornato il sistema di calcolo dei risultati, con l’introduzione di un diverso algoritmo e, di conseguenza, con la modifica dei punteggi delle relative fasce di rischio. Ora gli strumenti che l’INAIL mette a disposizione del valutatore sono maggiormente discriminanti dei livelli di rischio, più precisi grazie alle analisi effettuate sui dati inseriti dalle aziende nel corso degli anni.

Per maggiori informazioni e dettagli sulla nuova metodologia di valutazione dello stress lavoro-correlato proposta dall’INAIL, di seguito proponiamo il link diretto alle nuove linee guida:

https://www.inail.it/cs/internet/docs/alg-pubbl-la-metodologia-per-la-valutazione-e-gestione.pdf

Voucher Digitalizzazione PMI

Voucher Digitalizzazione PMI - gruppoinnovare

In seguito alla pubblicazione della delibera del 10 luglio 2017 sarà possibile dal 30 gennaio 2018 per le micro, piccole e medie imprese di tutto il territorio nazionale presentare la domanda per poter ottenere il contributo sotto forma di voucher per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e per l’ammodernamento tecnologico.

Ciascuna impresa potrà beneficiare di un unico voucher di importo non superiore ai 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

 

Scadenza delle domande entro venerdì 9 febbraio 2018

Formazione Generale e Specifica per Impiegati

Formazione Generale e Specifica per Impiegati - gruppoinnovare

 

 

Sono aperte le iscrizioni per il nuovo corso di formazione per impiegati.

 

...Stay tuned!!!

 

Iscrizioni entro Lunedì 11 Dicembre 2017

AVVISO LEGGE181/89 - Area di crisi complessa Val Vibrata-Valle del Tronto-Piceno

AVVISO LEGGE181/89 - Area di crisi complessa Val Vibrata-Valle del Tronto-Piceno - gruppoinnovare

Il Ministero dello Sviluppo Economico con circolare n. 180701 del 22 novembre 2017 ha prorogato il termine finale di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni della legge n. 181/1989 per l’area di crisi industriale complessa di “Val Vibrata – Valle del Tronto – Piceno” e prevede un plafond di 17 milioni di euro per la Valle del Tronto Piceno e 15 milioni di euro per la Val Vibrata.

Le imprese avranno quasi un mese di tempo in più e potranno presentare le domande al Soggetto gestore, Invitalia, fino alle ore 12.00 del 21 dicembre 2017.

La legge 181/89 finanzia programmi di investimento produttivo o programmi per la tutela ambientale, completati eventualmente da progetti per innovare l’organizzazione e gli investimenti devono prevedere spese per almeno 1,5 milioni di euro.

Le agevolazioni finanziarie possono coprire fino al 75% dell’investimento ammissibile con: 

  • contributo a fondo perduto in conto impianti; 
  • contributo a fondo perduto alla spesa; 
  • finanziamento agevolato. 

I soggetti beneficiari sono le piccole, medie e grandi imprese, costituite in forma di società di capitali, incluse le società cooperative e le società consortili e le imprese estere che prevedono programmi di riqualificazione delle aree di crisi industriali e un programma occupazionale da realizzarsi entro 12 mesi dall'ultimazione dell'investimento. 

E' possibile finanziare: 

  • programmi di investimento produttivo;
  • programmi di investimento per la tutela ambientale;
  • programmi per l’innovazione dell’organizzazione.

Dr Umbria-Ingegneria della sicurezza ed analisi dei rischi in ambito industriale

Dr Umbria-Ingegneria della sicurezza ed analisi dei rischi in ambito industriale - gruppoinnovare

Dr Umbria - 20 borse di studio per il master di I livello in "Ingegneria della sicurezza ed analisi dei rischi in ambito industriale" - a.a. 2017-2018

E’ stata prorogata al 4 dicembre 2017 la data di scadenza per la presentazione della domanda di ammissione al master di I livello in "Ingegneria della sicurezza ed analisi dei rischi in ambito industriale", attivato presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi di Perugia in collaborazione con la Direzione regionale Inail Umbria, ha durata annuale e prevede il conseguimento di 60 crediti formativi.

La Direzione regionale Umbria finanzia n. 5 borse di studio a copertura totale e n. 15 borse di studio a copertura totale per la partecipazione al master di I livello in "Ingegneria della sicurezza ed analisi dei rischi in ambito industriale", le domande di ammissione devono essere recapitate all'ateneo dell’Università degli Studi di Perugia entro e non oltre il 4 dicembre 2017 secondo le modalità indicate nel bando.

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/scuole-e-universita/master-ingegneria-sicurezza-17-18-umbria.html

VISITATORI

gruppoinnovare

QR CODE Gruppo Innovare srl

gruppoinnovare

Seguici anche su LinkedIn

gruppoinnovare

Sfoglia la nostra brochure

gruppoinnovare

Segui i nostri aggiornamenti su Google Plus